Meglio lunghi o corti?

Post, tweets, articoli, video: alcuni consigli pratici sulla lunghezza ideale dei contenuti, divisi per tipologie:

Articoli e post sul blog
7 minuti per leggerlo tutto: è questa la lunghezza ideale per un articolo, che corrisponde a 1.575 parole circa (un utente medio legge 200-250 parole al minuto).
Paragrafi di 3-4 righe per aumentare leggibilità e facilitare la lettura.

Twitter
I cinguettii più retweettati sono fra i 72 e i 100 caratteri, anche perchè gli utenti che li condividono hanno spazio per aggiungere un loro parere.

Facebook
la lunghezza ideale di un post è compresa fra i 100 e i 119 caratteri, ma i contenuti visuali (foto e video) riscuotono maggiore successo e vengono condivisi più spesso di aggiornamenti di stato e link.

Video
Un video di 30 secondi viene visto per intero nell'80% dei casi. La percentuale declina lentamente col crescere della durata.

Non superare mai i 3 minuti e mezzo se desideri pubblicare un video... lunghissimo!

Nome a dominio
Vuoi che sia memorizzabile? Non superare gli 8 caratteri.

Concludendo
Numeri e statistiche ok, ma ricorda di affidarti soprattutto alle emozioni, al tuo intuito ed alla tua voglia di comunicare, in modo autentico, contenuti di qualità!

Se "sfori"? Non importa... ciò che conta davvero è dare valore a quello che comunichi.


fonte: blog.tagliaerbe.com
Daniela Tambone - SEO Specialist



Stai risparmiando con la "grafica copia/incolla"?

Ecco che accade a seguire il trend che spinge ad abdicare la creatività per il cibo grafico precotto e premasticato. 

Se anche noi italiani ci facciamo incantare dal fast food della comunicazione, non potremo che disperdere la nostra identità, barattando per pochi spiccioli risparmiati l'immagine (quindi il valore percepito) dei nostri prodotti. 

A quel punto tanto varrebbe far le valigie per la Cina e puntare all'hard discount dell'omologazione cerebrale (e imprenditoriale). 


E non ditemi che non vi avevo avvisato. ;-)

Daniela

















Daniela Tambone - SEO Specialist



Non raccontate i prodotti, ma gli stati d'animo


Da una ricerca realizzata dalla Sda Bocconi con Sap Italia:

"La funzione principale del marketing negli ultimi tempi è stata quella di contenere i costi, e paradossalmente di fare poco marketing".

Le nuove tecnologie sono ancora un ostacolo insormontabile e l'integrazione tra marketing classico e new media rimane un'area molto poco conosciuta.

Il brand italiano è 'vecchia scuola'?

...SI

ma oggi "il marketing deve stare attento, c'è una competizione serratissima" aggiunge il Marketing Officer di Banca Mediolanum Oscar di Montigny. 

"Come ha dimostrato la campagna di Coca-Cola, non esistono più clienti, ma persone; le campagne di oggi non raccontano più i prodotti ma gli stati d'animo
Il cliente si sta prendendo il mercato e bisogna rispondere offrendo ciò che il cliente vuole. Il vero patrimonio oggi non è il prodotto, ma la relazione con il cliente"


Il tuo Brand... di che 'scuola' è?



Daniela Tambone - SEO Specialist



Traffico mobile in crescita: 6 consigli per una strategia di successo


Nel 2013 il traffico di dati mobile a livello globale è cresciuto dell’81%:

come cogliere l’opportunità? 

Alcuni suggerimenti utili da Luca Collacciani, di Akamai Italia, per le aziende pronte a cogliere nuove opportunità:

1. Stai facendo il massimo per coinvolgere il tuo pubblico mobile?
Brand, servizi e prodotti devono essere sempre disponibili, indipendentemente da luogo e dispositivo, e i contenuti online sempre più ‘ricchi’ e coinvolgenti.

2. Stai misurando l’impatto di questi nuovi canali sul tuo business?
Monitorare l'esperienza degli utenti è indispensabile per capire quali iniziative mobile stanno fornendo valore al tuo business.

3. Sei preparato per i dispositivi e i browser del futuro?
I dispositivi e le piattaforme cambiano continuamente: stringi partnership con service provider per ridurre i rischi e raggiungere più piattaforme.

4. I tuoi dipendenti si aspettano di utilizzare i propri dispositivi in azienda?
Lo strumento mobile ha un enorme potenziale nel miglioramento della produttività. Ottimizzare contenuti e applicazioni per qualunque dispositivo, in modo da poter accedere facilmente ai contenuti dell’azienda.

5. Ti stai occupando di offrire contenuti video di qualità sui dispositivi mobile?
I contenuti video sono strumenti potenti per coinvolgere il pubblico.

6. Puoi quantificare l’utilizzo mobile vs desktop?
E’ necessario usare strumenti di analisi, per ottenere dati relativi ai device e alle connessioni. Ciò permette di prendere decisioni intelligenti sugli utenti anche attraverso il canale che utilizzano.



Daniela Tambone - SEO Specialist


Fai rinascere la tua parte migliore

Ecco le aziende del futuro, quelle da cui voglio acquistare prodotti, quelle di cui voglio sfacciatamente far pubblicità senza nulla in cambio,  perché seguono quello che so essere il mio scopo e quello di tutti:

lasciare il mondo un po' migliore di come l'abbiamo trovato.

Buona Pasquabuona Resurrezione della parte migliore di te.

Daniela


FELICE Agosto

Quest'anno desideriamo augurarti BUONE VACANZE con una simpatica INFOGRAFICA.

FELICE agosto dal Team Freccia









Posizionamento nei motori di ricerca: cosa è cambiato?


Numerose ed in costante evoluzione le novità in campo S.E.O. (Search Engine Optimization)

I tempi in cui per essere visibili bastava comprarsi uno o più domini con parole chiave di rilevanza sono ormai tramontati.

Oggi, per ottenere visibilità ed avere risultati efficaci sui motori di ricerca non sono consentiti espedienti di sorta, solo impegno costante ed autorevole che soddisfi realmente le specifiche esigenze degli utenti.

Di seguito alcuni dei consigli riportati nell'interessantissima infografica:

“IL NUOVO VOLTO DEL SEO”
  • Priorità alla User Experience

  • Contenuti altamente creativi e coinvolgenti ed in modalità multiforme: video, infografiche, documenti, PDF, presentazioni, etc.

  • Promozione e diffusione dei contenuti attraverso i Social Media

  • Costruzione di una immagine autorevole del Brand

  • ...




Daniela Tambone - SEO Specialist
daniela@freccia.it

IMAGO vs LOGOS


Quanto vale un'immagine?

E' ormai evidente quanto una bella immagine, nell'universo web, riesca a comunicare e ad attirare attenzione più di qualunque testo ben scritto.

“una immagine vale mille parole”

La comunicazione tende a diventare visiva perchè l'immagine è immediata, coinvolgente, consente di cogliere concetti complessi in pochi secondi, genera curiosità ed è facilmente condivisibile su piattaforme diverse (virale).

Il forte incremento di interazioni in Social Network come Instagram, Flickr, Pinterest, Slideshare, Youtube ci consente di veicolare storie, identità aziendali e prodotti attraverso un linguaggio universale.


Senza contare la diffusione di una nuova ed importante branca della comunicazione visiva definita infografica, ovvero l’informazione trasmessa principalmente da semplici disegni e grafici con il dono della sintesi.

Occasioni di visibilità?

La trasformazione in contenuti prettamente visuali di ciò che si fa o che si è, attraverso una valida strategia collegata alla costruzione dell'immagine corporate, è un passaggio evolutivo importante che ogni Brand dovrebbe considerare, chiamando all'azione i propri utenti, moltiplicando le occasioni di visibilità e... avendo cura di provvedere alla propria "immagine" attraverso le immagini.



Ok, anche noi siamo sui Social!! Si ma...


...ora chi se ne occupa?!?!?

E infatti ora che ci siete, è bene cominciare a pensare anche ad un TEAM DEDICATO o ad una squadra ben organizzata che possa pianificare e promuovere, in modo efficace, campagne su misura per i differenti canali social.


Poche attività ma buone e quotidiane:
  • ascoltate il pubblico
  • create contenuti autentici, divertenti e utili
  • umanizzate l'Azienda parlando in prima persona
  • coinvolgete gli utenti ed interagite con loro
  • monitorate, attraverso gli opportuni strumenti di analisi, l'andamento delle vostre azioni per trovare margini di miglioramento e per trarre spunto per nuove tendenze, nuovi mercati e nuovi target.

TUTTO QUI?
Ma allora non è necessario un Social Media Team di professionisti!

In fondo no... possiamo sempre affidare il tutto al primo che capita!

Ma attenzione: i consumatori sono diventati molto esigenti e, in caso di una cattiva gestione della presenza online dell’azienda, le conseguenze potrebbero avere effetti controproducenti sulla reputazione del Brand!


Accettate il rischio?


In alternativa potreste chiedere aiuto al nostro Social Media Team per attività in outsourcing: socialmedia@freccia.it



Sulle "VETTE" di Google




E' ormai da tempo che Google investe ogni risorsa nell'affinare i suoi numerosi algoritmi. Algoritmi che servono a penalizzare tutte quelle azioni “scorrette” che fino a qualche tempo fa si utilizzavano per scalare le vette anche con contenuti non pertinenti.

Nella Search di oggi è cambiato un po' tutto ed i risultati si ottengono con contenuti di qualità e grazie alla loro conseguente naturale diffusione (viralità).


Come ottenere oggi 
“considerazione” da Google?

  • assicuratevi che il vostro sito sia veloce da caricare
  • inserite contenuti autentici e di qualità (no copia e incolla)
  • condividete attraverso i social network puntando alla viralità
  • costruitevi una reputazione online

Concentrate le risorse sui contenuti e sulla reputazione del Brand e se tra gli obiettivi ci sono le “Vette”, affidatevi ad un SEO professionista con un piano di lavoro a lungo termine, una buona strategia di Content Marketing e... 


buona scalata a tutti!



--------
per un supporto nella scalata della vetta chiedi a daniela@freccia.it





ed ora immagina...


E' chiamata “tecnologia indossabile” e, nello specifico, si tratta di “occhiali intelligenti”: i GOOGLE GLASS e nei primi del 2014 promettono di esaudire i nostri desideri attraverso un piccolo schermo di proiezione che aleggia davanti al viso.

Con un microfono e touchpad su un braccio del telaio degli occhiali infatti, è possibile selezionare quello che si vuole fare semplicemente parlando al dispositivo o con un breve gesto delle dita:




Quali desideri può esaudire?

Visualizzare in tempo reale una serie di dati utili come: traduzioni in lingua, informazioni sull’oggetto che si sta inquadrando, indicazioni stradali, navigazione internet, sms, mail, foto, registrazione eventi, condivisione ed interazione social, lista della spesa, ricerca articoli all’interno di uno store, musica e tanto, tanto altro ancora...




Alcune delle possibili applicazioni:

medicina
  • controllo in tempo reale dei parametri vitali del paziente (pressione sanguigna, battito cardiaco, ecc.)
istruzione
  • seguire le lezioni anche da casa, riuscendo ad interagire in tempo reale con il docente
disabilità
  • funzione di navigazione a realtà aumentata, con indicazioni “passo-passo” per ipovedenti


ed ora immagina...

perchè infinite saranno le applicazioni, tante quante sono le porte a cui la creatività ci può dare accesso e dietro ognuna di quelle porte, se non ti farai trovare impreparato, ci sono anche tante opportunità per la tua Azienda!




La nuova strada...


L'istituzione più antica al mondo ci sta dando lezioni di rinnovamento.

Umiltà, essenzialità e ritorno ai valori reali, ci indicano la strada per il nuovo paradigma.

La storia dell'umanità ci ricorda che non ci siamo mai fermati; abbiamo saputo rispondere ad ogni sfida, cambiando ciò che occorreva per evolvere e prosperare.

È quindi questo il nostro augurio per la Pasqua, insieme a veri sentimenti di speranza e amore per te e i tuoi cari.

Lo Staff Freccia


Buona Pasqua dallo Staff Freccia



Auguri di Buona Lamentela

Basta auguri buonisti. La lamentela ha un senso e va valorizzata.

A tal proposito stiamo organizzando il primo Master in Lamento Professionale, che vedrà la luce a marzo 2013.





Ecco i nostri AUGURI, con le parole di George Bernard Shaw:

«Ecco la vera gioia della vita: essere adoperato per uno scopo che noi stessi riconosciamo degno di essere raggiunto; essere una forza della natura anziché una febbricitante ed egoistica zolletta di alimenti e di dispiaceri che si lamenta perché il mondo non si dedica alla ricerca della tua felicità»  



:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:-:
 
Festività natalizie dal 24 Dicembre al 6 Gennaio 2013


GOOGLE raggiunge Mediaset e Rai?


Cresce la pubblicità online a ritmi impressionanti: nel 2012 in Italia diventerà il secondo mezzo di raccolta dopo la televisione.



Google, sempre pronto ad offrire un prodotto o un servizio nell’esatto momento in cui un cliente lo sta cercando, raccoglie la sfida e si sussurra che tra i suoi obiettivi ci sia quello di conquistare in Italia entro il 2015, il 20% del mercato totale dell'advertising arrivando a raccogliere il doppio dell'attuale raccolta della Rai e in teorico pareggio con Mediaset.



Quindi essere visibili su Google diventa per le aziende un'opportunità sempre più allettante ed è già tempo di decidere su quale “canale” farsi vedere: 


Mediaset, Rai o... 

GOOGLE?




5 SEGRETI DEL GOOGLE BUSINESS


Tra i seminari di Missione Turismo spicca: “Quanti clienti arrivano da Google? Le 5 regole per essere visibili” 

La giornata ha avuto lo scopo di mostrare lo scenario di crescita del mercato turistico.
Web e social media hanno ormai assunto un'importanza cruciale nel settore viaggi da cui arrivano oltre il 70% delle richieste.

Le slide del mio intervento sono disponibili gratuitamente e su richiesta, iscrivendosi alla newsletter Freccia >>



Per coloro che sono già iscritti,
possono farne richiesta a daniela@freccia.it


L'evento si è tenuto il 4 ottobre all'Hotel Palace di Bari ed è stato organizzato da Intrapresa Business School.






Daniela Tambone - SEO Specialist




Travel 2.0: come web e social media stanno cambiando il mercato turistico

Il 4 ottobre a Bari, presso l'Hotel Palace, si svolgerà un seminario gratuito su: 

"Travel 2.0: come web e social media stanno cambiando il mercato turistico"

L’obiettivo dell'incontro è quello di illustrare a imprenditori, operatori aziendali e giovani interessati a proporsi nel settore turistico, le opportunità offerte dal web marketing e dai social media per incrementare le prenotazioni e fidelizzare la clientela.




Attraverso l'analisi di casi aziendali e l'illustrazione degli ultimi dati a disposizione sarà possibile conoscere i reali vantaggi offerti dal web e dai social media per promuovere i prodotti turistici. 


Programma

Ore 17.30
Apertura Lavori                      
Michele D'Attolico - Direttore Intrapresa Business School


Ore 17.40
Travel 2.0: Lo stato del mercato per la distribuzione del prodotto turistico
Michele Barisciano - Web 2.0 Analyst


Ore 18.15
Quanti clienti ti arrivano da Google? Le 5 regole per essere visibili nell'universo web
Daniela Tambone - Esperto SEO  Freccia Agenzia Comunicazione e Marketing


Ore 18.45
Revenue management: case history


Per partecipare e ottenenere l'attestato di partecipazione è necessario registrarsi  CLICCANDO QUI.



Il convegno si svolgerà presso il Palace Hotel di Bari, in Via Francesco Lombardi, 13